Indietro

Un paio di precisazioni sulla pistola di Zini

Una pistola calibro 9
Una pistola calibro 9

Omicidio suicidio, l'arma usata dal calciatore per uccidere Amato e poi farsi fuori è una pericolosa calibro 9x21. Zini non poteva portarla in giro

SAN MINIATO — Elisa Amato è stata uccisa nella notte tra venerdì 25 e sabato 26 maggio da Federico Zini, l'ex che non accettava la fine della relazione. Il calciatore ha sparato alla ragazza e poi, mentre lei era incosciente o forse già morta sul sedile del passeggero della Opel Corsa nera Zini ha guidato fino al parcheggio di un campo sportivo in via Fornace Vecchia, dove ha messo fine alla sua vita.

Zini ha ottenuto il porto d'armi a uso sportivo il 18 maggio, la pistola (di fabbricazione ceca e calibro 9x21) gli è arrivata qualche giorno dopo. Il 25 è partito dopo cena da San Miniato per andare a Prato, sotto casa della ex. Le pratiche per ottenere il porto d'armi a uso sportivo, hanno spiegato gli inquirenti, sono iniziate 4-5 mesi prima, quindi all'inizio del 2018.

Il porto d'armi a uso sportivo permette esclusivamente di portare la pistola nel tragitto da casa al poligono. La pistola nel tragitto deve essere scarica e i proiettili devono essere consumati esclusivamente al poligono. Il detentore della pistola deve uscire dal poligono con l'arma scarica.

Dunque il giovane non doveva avere con sé l'arma quella sera. Non poteva portarla perché l'arma (scarica) può fare un solo tragitto, quello da casa al poligono. Si suppone che Zini abbia acquistato le munizioni in armeria.

La pistola detenuta da Zini è una calibro 9x21, un'arma piuttosto pericolosa e sulla cui disponibilità per l'uso sportivo, negli anni scorsi, ci sono state varie discussioni fino a che nel 2013 è diventata legalmente acquistabile.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it