Indietro

Scarsa sicurezza, sequestri in una filatura

Il controllo del dipartimento di prevenzione Asl hanno evidenziato carenze nei macchinari. Da gennaio si sono contati 12 gravi infortuni nel tessile

MONTEMURLO — Sequestrati all'interno di una filatura a cardato dei macchinari giudicati a un carente livello di sicurezza. Il controllo è stato effettuato dagli ispettori del dipartimento della prevenzione dell’Asl. 

Dall’ inizio del 2017 sono stati registrati 12 infortuni gravi nel settore tessile dove, con la ripresa dell’attività, sembra essersi verificato un calo di attenzione sul versante del rischio infortunistico. Fabbriche rimaste inattive per la crisi, a seguito di commesse urgenti, hanno ripreso l’attività senza avere tempo di verificare la presenza e l’efficienza delle misure di sicurezza.

Da questo giugno sono state controllate quattro filature, una è stata oggetto di prescrizioni e ben tre oggetto di sequestro. L’attività di controllo proseguirà nel prossimo anno come previsto dal Piano mirato regionale.

“Purtroppo l’attività di vigilanza - ha commentato Luigi Mauro, direttore UF PISLL di Prato -, non è sufficiente per arginare questo fenomeno. E’ indispensabile anche l’impegno delle forze sociali e dei datori di lavoro per promuovere la cultura della sicurezza: prima di utilizzare gli impianti, specie se fermi da un certo tempo, è necessario assicurarsi di averli rimessi in sicurezza e di aver effettuato una manutenzione adeguata”.

Questo è il messaggio che è stato anche ricordato nel seminario tenuto il 28 novembre scorso a Prato sul tema “Promozione di una buona prassi per la manutenzione corretta dei macchinari”; un impegno per sperimentare e diffondere un sistema di gestione della manutenzione in azienda potrebbe evitare il ripetersi di sequestri ed infortuni.

Per informazioni sul “Protocollo Filature” e misure di sicurezza da adottare rivolgersi al Punto di Ascolto e di Assistenza su Salute e Sicurezza, messo a disposizione di imprese, lavoratori, tecnici e cittadini. Per l’appuntamento scrivere a: sportellomicroimprese@usl4.toscana.it o telefonare al numero 0574 – 805513/16/17/21.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it