Indietro

​I pesci per il ristorante tra i secchi di vernice

Gamberi e molluschi non sigillati erano ammassati in un'auto fermata dalla Polstrada. Alla guida un ristoratore cinese diretto a Prato da Viareggio

PISA — Gli agenti hanno fermato l'auto all'altezza dell'area di servizio di Migliarino in A11 perché dalla lettura della targa si sono accorti che viaggiava senza assicurazione. E' bastato che il conducente, un 37enne cinese aprisse il finestrino per far capire loro che a non andare c'era anche altro oltre al mancato pagamento dell'assicurazione: l'odore che usciva dall'abitacolo, infatti, era irrespirabile.

A quel punto l'uomo è stato costretto ad aprire le porte posteriori. Dentro, nelle scatole non sigillate di polistirolo, c'erano molluschi, gamberi e svariati tipi di pesce destinati, a detta del ristoratore, al suo locale di Prato. Agli agenti ha detto di avere appena comprato il carico di pesce a Viareggio. Il problema è che il pesce era trasportato senza cella frigo e in mezzo a bidoni di vernice aperti.

La polizia stradale ha quindi allertato l'Asl per far distruggere tutto il carico ormai contaminato. Il ristoratore dovrà pagare una multa di 5.700 euro per aver viaggiato senza assicurazione e per aver trasportato prodotti alimentari senza rispettare le norme a tutela dei consumatori. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it