Indietro

Nel Duomo l'ultimo saluto a Giovanni Iannelli

A celebrare il funerale del giovane ciclista pratese morto dopo un incidente in gara in Piemonte sarà il vescovo di Prato Giovanni Nerbini

PRATO — La salma di Giovanni Iannelli, il cislista pratese di 22 anni morto dopo una rovinosa caduta in gara in Piemonte, è rientrata oggi a Prato e sarà allestita la camera ardente nelle cappelle della Misericordia.

Saranno invece celebrati venerdì 11 ottobre nel Duomo di Prato dal vescovo Giovanni Nerbini. Attese tante persone per dare l'ultimo saluto al giovane ciclista. I genitori di Giovanni Iannelli hanno dato il consenso alla donazione degli organi.

La tragica caduta è avvenuta domenica 6 ottobre durante il Trofeo Bassa Valle Scrivia in Piemonte, a circa cento metri dall'arrivo. Trasportato con l'elisoccorso in codice rosso all'ospedale di Alessandria, dove poi è stato operato, è spirato il giorno successivo.

Il padre di Giovanni è Carlo Iannelli vicepresidente del Comitato regionale della Federazione ciclistica italiana.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it